Per “condizionare” un muscolo bisogna farlo lavorare in modo da creargli piccoli “stress”. Nella fase di riposo/recupero,per ovviare agli sforzi fatti e per “organizzarsi” in vista di possibili successivi,ecco che il muscolo si cautela…diventando più forte,pronto a nuovi “attacchi.

E questo è valido sia a livello muscolare che cardiovascolare. Utilizzando vari metodo di lavoro (sessioni cardio,lavori di tonificazione più o meno intensi,lavoro stile pump,circuiti) i muscoli diventano più tonici e forti,l’apparato cardiovascolare si potenzia,e le articolazioni sono più mobili.

Gli allenamenti possono essere svolti a corpo libero o con l’uso di attrezzi (pesetti,elastici step,kettlebells).

Esercizi mirati ed efficaci,la varietà delle lezioni e,non ultimo,l’aiuto della musica ,che “carica” e mette allegria,creano una potente sinergia di impegno e divertimento. Risultati sicuri!!!